Come fotografare i caprioli

I caprioli sono animali selvatici perciò non è facile vederli, seguendo questi consigli però puoi aumentare le probabilità di fotografarli.

Come fotografare i caprioli

Consigli per fotografare i caprioli

  • i luoghi che preferiscono sono solitamente prati/pascoli larghi dove possono mangiare in tranquillità attorniati da boschi dove poter scappare in caso di pericolo
  • i caprioli sono solitamente animali crepuscolari quindi avrai maggiori probabilità di vederli all’alba e al tramonto
  • tra aprile e maggio i caprioli modificano i loro ritmi ed escono allo scoperto anche in pieno giorno per brucare fiori e germogli
  • da maggio a giugno nascono i piccoli
  • tra metà luglio e la fine di agosto c’è il periodo degli amori
  • la vista dei caprioli è molto sensibile ai movimenti ma non è molto acuta con i soggetti immobili perciò evita qualsiasi movimento che potrebbe spaventarli (l’ideale è arrivare ore prima sul posto per prepararsi)
  • i caprioli hanno un olfatto molto sviluppato quindi non usare profumi/sostanze che potrebbero allarmarli e cerca di stare sottovento
  • se fotografi con una fotocamera reflex omirrorless imposta lo scatto silenzioso
  • se il capriolo ti sta guardando non fare alcun movimento o rumore

Conclusioni

Questi erano alcuni consigli basati sulla mia esperienza, mi è capitato molte volte di riuscire a vedere e fotografare i caprioli ed è sempre un’emozione unica!

Se hai altri dubbi o domande puoi scrivermi tramite i miei contatti.

Buone foto!

WhatsApp
Facebook
Telegram
Luca Gherardi

Luca Gherardi

Guida Escursionistica e Consulente di Marketing