Oneta e Cornello dei Tasso

I borghi di Oneta e Cornello dei Tasso in Valle Brembana sono tra i più belli in Italia.

YouTube player

In questa escursione ti mostro il sentiero per raggiungerli partendo da San Giovanni Bianco.

Cartina

Oneta e Cornello dei Tasso

Dati tecnici

LuogoLombardia – Bergamo – San Giovanni Bianco
Dislivello in salita150 metri
Tempi andata1:00
Lunghezza totale7 Km
DifficoltàFacile
Parcheggio Parcheggio S. Giovanni Bianco
Fonti d’acqua
Data EscursioneMaggio 2023

Come arrivare

Per arrivare a San Giovanni Bianco seguite le indicazioni per la Val Brembana e proseguite sulla SS470 superando San Pellegrino Terme.

Parcheggio

Ho lasciato la macchina nei comodi parcheggi presenti vicino alla stazione degli autobus.

I primi parcheggi sono a disco orario mentre quelli in fondo alla via sono gratuiti e liberi.

Oneta e Cornello dei Tasso

Sentiero

Dal parcheggio prendiamo la Ciclovia della Val Brembana in direzione di Oneta.

Oneta e Cornello dei Tasso

Passiamo sopra un ponte e sotto una galleria.

Oneta e Cornello dei Tasso

Troviamo un cartello CAI e proseguiamo a destra sulla pista ciclopedonale.

Oneta e Cornello dei Tasso

Dopo pochi minuti dobbiamo prendere una mulattiera sulla destra che porta ad Oneta.

Oneta e Cornello dei Tasso

Ci troviamo sulla Via Mercatorum, un antico percorso che collegava Nembro (Val Seriana) fino alla Valtellina e al nord d’Europa.

Oneta e Cornello dei Tasso

Oneta

In meno di mezz’ora dalla partenza raggiungo il borgo di Oneta.

Oneta

Qui troviamo la Chiesa con un affresco di San Cristoforo protettore dei viandanti.

borgo di Oneta

Al centro del borgo c’è una fontana su cui si affacciano le case tra cui spicca la casa che oggi è diventata Museo Casa di Arlecchino.

Oneta e Cornello dei Tasso

Il museo è gestito dall’associazione Oter che potete contattare per prenotare una visita.

Museo Casa di Arlecchino

Ora proseguo a camminare verso Cornello.

Oneta e Cornello dei Tasso

In questo tratto il bosco è bellissimo.

Oneta e Cornello dei Tasso

Dopo 15 minuti raggiungo l’oratorio di Sant’Anna e proseguo a destra.

Oneta e Cornello dei Tasso

Più avanti ci sono anche delle zone con tavoli e panchine per chi vuole fare un pic-nic in mezzo alla Natura.

Oneta e Cornello dei Tasso

Proseguo a camminare per l’ultimo tratto.

Oneta e Cornello dei Tasso

Cornello dei Tasso

Dopo circa 1 ora raggiungo Cornello dei Tasso, uno dei borghi più belli d’Italia.

Cornello dei Tasso

Il borgo di Cornello dei Tasso è suddiviso su tre livelli:

  • al primo livello abbiamo il porticato che costituiva l’area commerciale
porticato Cornello dei Tasso
  • al centro abbiamo l’area civile con le case del popolo
Cornello dei Tasso dall'alto
  • sulla parte superiore troviamo la Chiesa simbolo dell’area religiosa
Chiesa di Cornello dei Tasso

Il nome del borgo deriva dal termine bergamasco Corna (roccia) perché il paese è stato costruito su uno sperone roccioso che si affaccia sul fiume Brembo.

Cornello dei Tasso dal drone

Tasso invece deriva dalla famiglia che abitò qui nel Medioevo, all’entrata del borgo infatti troviamo le rovine dell’antico Palazzo dei Tasso.

Oneta e Cornello dei Tasso

Questa famiglia divenne famosa grazie a uno dei suoi componenti Torquato Tasso autore della Gerusalemme liberata, ma soprattutto perché inventò e gestì il sistema postale in tutta Europa.

Oneta e Cornello dei Tasso

A Cornello troviamo anche il Museo dei Tasso con molte lettere e reperti antichi.

A fine del 1500 con l’arrivo della Repubblica di Venezia si decise di costruire una nuova strada (chiamata Via Priula) per collegare Bergamo con la Valtellina.

Oneta e Cornello dei Tasso

La nuova via portò all’isolamento di Cornello dei Tasso ma grazie a questa “sfortuna” il borgo è rimasto in eccellenti condizioni dopo oltre 400 anni.

Discesa

Per il ritorno sono sceso dal versante opposto rispetto a dove sono arrivato.

Oneta e Cornello dei Tasso

Questo sentiero porta fino alla strada.

Oneta e Cornello dei Tasso

Qui ho svoltato a destra camminando a bordo strada.

Oneta e Cornello dei Tasso

Dopo pochi minuti ho trovato la deviazione a destra sulla Ciclovia della Valle Brembana che mi ha riportato a San Giovanni Bianco.

Oneta e Cornello dei Tasso

Conclusioni

Ho concluso così questa escursione con anello che prevede circa 7 Km e 150 metri di dislivello, si tratta di un percorso semplice adatto anche a chi è poco allenato.

Escursioni consigliate

Se sei alla ricerca di altre attività da fare in questa zona ti consiglio:

Ponte Tibetano di Dossena

Miniere di Dossena

Parco Speleologico di Dossena

WhatsApp
Facebook
Telegram
Picture of Luca Gherardi

Luca Gherardi

Guida Escursionistica e Consulente di Marketing