Come regolare lo zaino da trekking?

La regolazione dello zaino è fondamentale perchè permette di indossarlo meglio riducendo il peso sulle spalle.

Gli zaini in vendita hanno diverse costruzioni dello schienale, tutti i modelli però hanno lo stesso sistema di regolazione.

La cosa più importante da tenere in considerazione è che lo zaino va regolato quando è carico altrimenti non si riesce a sentire il peso sulla schiena.

Posizione dello zaino

La posizione ottimale dello zaino è quella che ci permette di avere circa metà del peso sulle spalle e l’altra metà sui fianchi.

In questo modo avremo lo zaino bloccato alla schiena ma allo stesso tempo premetteremo di scaricare il carico dalle spalle.

Come regolare lo zaino da trekking?

Come regolare lo zaino da trekking?

Regolazione altezza dello zaino

Negli zaini più grandi e capienti (50-60 litri) è frequente trovare un sistema di regolazione di altezza dello schienale.

Questo meccanismo ci permette di adattare l’altezza dello schienale in base alla statura di chi lo utilizza, è possibile quindi alzare o abbassare l’attaccatura dello spallaccio rispetto alla cintura in vita.

Come regolare lo zaino da trekking?

Dobbiamo però prestare attenzione perchè se lo schienale è regolato su una misura troppo lunga la cintura in vita sarà molto più in basso rispetto alla posizione ottimale.

Una misura troppo corta invece farà salire eccessivamente la cintura in vita che andrà ad appoggiare sopra i fianchi.

Una volta regolato perfettamente lo schienale possiamo procedere con tutte le regolazioni.

Cintura in vita

Il primo punto da cui partire per la regolazione è la cintura in vita quindi iniziamo allentando gli spallacci, chiudiamo la cintura in vita e andiamo a posizionarla sul fianco.

Come regolare lo zaino da trekking?

Lo zaino deve scaricare peso sul fianco per cui la cintura imbottita in vita deve andare in appoggio sulla cresta iliaca.

Una volta trovato il punto esatto di appoggio dobbiamo solo stringere la cinghia per tenerlo bloccato.

Spallacci

Dopo la cintura in vita passiamo a regolare gli spallacci: tirando la fettuccia avviciniamo lo zaino alla schiena in modo da tenerlo stabile e fermo.

Salendo proseguiamo regolando il cinturino pettorale che serve a tenere in posizione lo spallaccio.

Come regolare lo zaino da trekking?

Passiamo poi all’ultima regolazione che è quella relativa alla ripartizione del carico sulle spalle tramite due fettucce.

Una volta finito avremo lo zaino che aderisce perfettamente alla curva della schiena distribuendo in modo uniforme il carico.

Conclusioni

Regolando correttamente lo zaino da trekking riuscirai a portare il peso senza faticare troppo e riuscirai a goderti la camminata.

Se hai ancora dubbi o domande puoi scrivermi tramite i miei contatti.

Buona escursione!

WhatsApp
Facebook
Telegram
Luca Gherardi

Luca Gherardi

Guida Escursionistica e Consulente di Marketing