Abbigliamento per la fotografia naturalistica

luca gherardi fotografo naturalista

In questo articolo ti voglio parlare dell’abbigliamento ideale per una sessione di fotografia naturalistica.

Scarponi

Partendo dal basso ti consiglio di utilizzare scarpe alte o scarponi da trekking che assicurano una buona aderenza anche sui terreni scivolosi che affronteremo nelle nostre escursioni.

Personalmente non utilizzo scarpe basse perchè essendo spesso da solo preferisco avere calzature che mi proteggano maggiormente la caviglia e riducano il rischio di distorsioni.

scarponi-da-trekking

L’ideale è orientarsi su modelli impermeabili perchè ci potrà capitare di dover attraversare ruscelli, torrenti o pozzanghere per arrivare al punto da cui fotografare gli animali.

Calze

Molto importanti sono anche le calze che ci permettono di avere un piede caldo durante la nostra sessione fotografica ed evitare l’insorgenza di vesciche.

Io utilizzo delle calze da trekking con rinforzi sulla punta e sul tallone che garantiscono una buona resistenza associata alla traspirabilità che non deve mai mancare per evitare che il piede si raffreddi a causa del sudore.

Pantaloni

Dovendo camminare spesso in ambienti difficili ti consiglio di acquistare un buon paio di pantaloni lunghi da trekking che ti permetteranno di proteggerti da:

  • graffi: dovuti ai rovi, spine, rami o cadute
  • zecche: soprattutto nelle stagioni estive quando cammini nell’erba alta
  • acqua: pioggia, ruscelli o pozzanghere

I modelli migliori sono molto resistenti, garantiscono una buona comodità anche quando si cammina per ore e hanno varie tasche che puoi utilizzare per tenere batterie di scorta o accessori utili.

Luca gherardi fotografo videomaker

Il colore dei vari indumenti dovrai sceglierlo in base all’ambiente in cui andrai a scattare!

Maglietta o intimo termico

Il primo strato superiore è quello a contatto con la nostra pelle, ti consiglio maglie tecniche sintetiche che hanno il vantaggio di:

  • essere leggere
  • asciugarsi in poco tempo
  • offrire una buona traspirabilità.

Le maglie in cotone le sconsiglio perchè tendono a trattenere il sudore e con temperature rigide potrebbero farti sentire maggiormente il freddo.

Se le temperature sono particolarmente basse puoi usare una maglia termica a maniche lunghe.

Pile

Questo è solitamente lo strato intermedio che ha il compito di scaldarti maggiormente, ti consiglio di utilizzare un pile che garantisca calore ma sopratutto un’ottima traspirabilità!

Se indossiamo una maglietta traspirante e poi una felpa non traspirante infatti annulleremo tutti i benefici della prima e sicuramente il sudore resterà “bloccato” sui nostri indumenti.

In caso di temperature miti il pile può diventare lo strato più esterno perciò comprane uno di colore tenue per non spaventare gli animali.

Giacca esterna

Rappresenta lo strato esterno che ha il compito di proteggerci dagli agenti atmosferici, deve assolutamente essere di ottima qualità ed avere una funzione anti-pioggia e antivento!

Berretto

Fondamentale per non disperdere calore dalla testa soprattutto quando dobbiamo stare fermi per ore in attesa degli animali da fotografare.

Guanti

Accessorio indispensabile per garantire il calore alle mani, con le dita congelate infatti tutti i settaggi della fotocamera diventano più lenti e rischiano di farci perdere il momento decisivo.

Personalmente quando le temperature sono molto basse o prevedo escursioni sulla neve utilizzo due paia di guanti, lo strato inferiore è composto da un paio di guanti leggeri che uso per impostare la fotocamera mentre per lo strato superiore utilizzo dei guanti da neve molto caldi.

Tuta mimetica

Se vuoi fotografare animali che non si lasciano avvicinare (lupi, cervi, alcuni volatili…) potresti utilizzare una tuta mimetica da indossare sopra ai tuoi indumenti e che ti garantirà una mimetizzazione migliore.

Le mie escursioni di fotografia naturalistica

Ecco alcuni video in cui sono andato a fotografare gli animali:

Trovi altri miei video qui:

Condividi:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here