Come fotografare i camosci in amore

Da Novembre a Dicembre i camosci entrano nel periodo degli amori, quest’anno non volevo perdere l’occasione per fotografarli.

YouTube player

Consigli per fotografare i camosci

I camosci sono animali selvatici perciò non è scontato vederli.

Tuttavia ci sono alcune informazioni da sapere per aumentare le probabilità di avvistarli:

  • il camoscio vive a quote comprese tra i 1.000 e i 3000 metri, il suo habitat naturale è composto da pendii rocciosi punteggiati da boschi, praterie alpine e pascoli.
  • in inverno invece preferisce le zone con meno neve e con vegetazione meno fitta
  • i camosci sono solitamente animali crepuscolari quindi avremo maggiori probabilità di vederli all’alba e al tramonto
  • il periodo degli amori inizia a Novembre e dura poche settimane
  • non usare profumi/sostanze che potrebbero allarmarli e cerca di stare sottovento
  • se fotografi con una fotocamera reflex o mirrorless imposta lo scatto silenzioso
  • se possibile vestiti con colori simili all’ambiente circostante (verde, grigio,marrone…)
  • utilizza un buon binocolo (8-10x) per avvistarli a lunghe distanze e poi avvicinati cautamente per non spaventarli
camoscio

Conclusioni

Questi erano alcuni consigli basati sulla mia esperienza, mi è capitato molte volte di riuscire a vedere e fotografare i camosci ed è sempre un’emozione unica!

Se hai dubbi o domande pui scrivermi tramite i miei contatti.

Buone foto!

WhatsApp
Facebook
Telegram
Luca Gherardi

Luca Gherardi

Guida Ambientale Escursionistica AIGAE e Consulente di Digital Marketing

Articoli del blog