Le modalità di Autofocus in Fotografia

L’autofocus permette di ottenere scatti a fuoco in grande rapidità, per i migliori risultati tuttavia occorre scegliere la modalità più adatta.

Le fotocamere moderne infatti possiedono varie opzioni di messa a fuoco automatica.

Autofocus ONE SHOT o AF-S

In questa modalità, quando premiamo il pulsante di scatto a metà corsa, la fotocamera metterà a fuoco una determinata zona in base ai punti di autofocus che abbiamo selezionato.

Quando la zona sarà perfettamente a fuoco avremo una conferma visiva (di solito si illumina il punto AF) e quella parte resterà a fuoco finché teniamo premuto il tasto di scatto.

Le modalità di Autofocus in Fotografia

Se vogliamo modificare l’inquadratura ci basta tenere premuto il pulsante di scatto e ricomporre la scena.

Questa modalità è ideale per i soggetti statici o per assicurarci che un punto definito sia a fuoco (per esempio l’occhio di una modella).

Autofocus AI SERVO o AF-C

Selezionando questa opzione la fotocamera aggiornerà la messa a fuoco in continuazione finché teniamo premuto il tasto di scatto.

Le modalità di Autofocus in Fotografia

Ti consiglio di usare questa modalità per riprendere soggetti in movimento (es. foto sportive o di animali selvatici) ed essere sicuro che siano sempre a fuoco.

I risultati variano a seconda della fotocamera che usi ma i modelli migliori hanno sistemi di tracking che seguono automaticamente il soggetto nella scena mantenendolo a fuoco.

Autofocus AI FOCUS o AF-A

Questa è una modalità ibrida perché la fotocamera cercherà di capire la scena presente nell’inquadratura e scegliere di conseguenza la modalità più adatta.

Le modalità di Autofocus in Fotografia

Conclusioni

Spero di averti fatto capire come impostare correttamente l’autofocus in base alla scena che devi riprendere, se hai altri dubbi non esitare a scrivermi.

Buone foto!

WhatsApp
Facebook
Telegram
Luca Gherardi

Luca Gherardi

Guida Escursionistica e Consulente di Marketing