La manutenzione della scarpa da trekking

scarpa da trekking rotta

La scarpa da trekking è uno degli accessori più importanti per noi escursionisti, per farla durare di più occorre effettuare una corretta e costante manutenzione. Ecco come farla.

Manutenzione ordinaria: cosa fare quando si rientra da un’escursione?

Soletta

Dopo una lunga giornata di trekking il piede avrà sicuramente inumidito lo scarpone per cui come prima cosa dobbiamo andare a togliere la soletta e la lasciamo asciugare a parte.

Pulizia esterna

Passiamo poi alla pulizia esterna della scarpa, la possiamo fare semplicemente con acqua corrente fredda corrente e con l’ausilio di una spazzola andremo a rimuovere tutto lo sporco che si è accumulato (fango e detriti).

Ricordiamoci di fare particolare attenzione alle fessure, alle cuciture e anche alle pieghe della linguetta che spesso vengono tralasciate. Una volta completata la pulizia esterna possiamo passare all’asciugatura.

Asciugatura

Anche per l’asciugatura ci sono due semplici accorgimenti da seguire:

  • la scarpa da trekking va asciugata lontano da fonti di calore quindi evitiamo termosifoni, radiatori o caminetti
  • cerchiamo di allentare un pò le stringhe ed aprire la linguetta in modo che si possano asciugare anche tutte le pieghe che si formano in questo punto sia internamente che esternamente.

Controllo visivo finale

Quando la scarpa sarà asciugata possiamo fare anche un controllo visivo andando a vedere se:

  • ci sono tagli o abrasioni sulla tomaia
  • le cuciture sono in perfetto stato o se ci sono punti in cui stanno cedendo
  • ci sono dei punti di scollatura o delle crepe nella soletta che possono determinare una rottura della scuola

Se la scarpa non presenta difetti possiamo metterla via in attesa della nostra prossima escursione.

Approfondimento: come scegliere la scarpa da trekking.

La manutenzione straordinaria

Esiste un altro tipo di manutenzione che possiamo fare in determinate circostanze: per esempio se tornando dall’escursione ci accorgiamo che la tomaia è bagnata vuol dire che ha perso un pò delle sue caratteristiche di impermeabilità.

Per ripristinare queste condizioni ci sono diversi prodotti in commercio:

  • alcuni sono a base di grassi siliconici che possono ridurre la traspirazione della scarpa
  • altri invece a base d’acqua vengono facilmente assorbiti dalla scarpa e ne mantengono le caratteristiche di impermeabilità

Come si applicano questi prodotti?

In generale però tutti i prodotti si applicano tramite un dosatore a spray o con un dosatore a tampone.

Dobbiamo cercare di applicare il prodotto nella maniera più omogenea possibile su tutta quanta la scarpa e togliendo eventuali eccessi accumulati, una volta che la scarpa è stata completamente trattata la possiamo fare asciugare lontano da fonti di calore.

Conclusioni

Questi sono piccoli accorgimenti, basati sulla mia esperienza, che ti permetteranno di allungare la vita delle tue scarpe da trekking; se hai ancora dubbi non esitare a contattarmi.

Buoni trekking!

Condividi:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here