Ghiacciaio Fellaria e Rifugio Bignami

Il Ghiacciaio Fellaria rappresenta uno dei luoghi più affascinanti in Lombardia.

YouTube player

In questa escursione ti mostro il sentiero che parte dalla diga di Alpe Gera, sale al Rifugio Bignami per poi portare fino al ghiacciaio.

Cartina

Ghiacciaio Fellaria e Rifugio Bignami

Dati tecnici

LuogoLombardia – Sondrio – Campo Moro
ParcheggioParcheggio Alpe Gera
Dislivello positivo750 metri
Tempo di salita3:00 ore
DifficoltàMedia
Data della salitaSettembre 2019

Come arrivare

Seguite le indicazioni per Sondrio e poi svoltate verso Chiesa in Valmalenco.

Qui inizia la strada che porta fino ai 2000 metri della località Campo Moro.

La strada in molti punti è stretta e dobbiamo passare dentro alcune gallerie quindi fate attenzione!

Ghiacciaio Fellaria e Rifugio Bignami

Parcheggio

Abbiamo lasciato la maccchina nel grandeparcheggio presente sotto la diga di Alpe Gera.

Ghiacciaio Fellaria e Rifugio Bignami

Sentiero

Il sentiero inizia salendo sulla diga.

Qui abbiamo potuto ammirare l’alba, da un lato si vedeva il lago con lo sfondo del monte Disgrazia.

diga campo moro

Dall’altra parte invece si vedeva il ghiacciaio illuminato dalle prime ore di luce e il rifugio Bignami.

Ghiacciaio Fellaria e Rifugio Bignami

Per raggiungerlo abbiamo preso il sentiero che passa sul lato sinistro del lago.

Ghiacciaio Fellaria e Rifugio Bignami

Il sentiero è abbastanza semplice e nella parte centrale siamo passati in mezzo a tantissimi larici gialli.

Ghiacciaio Fellaria e Rifugio Bignami

Rifugio Bignami

Dopo circa un’ora abbiamo raggiunto il rifugio Bignami a quota 2401 metri.

Ghiacciaio Fellaria e Rifugio Bignami

Per raggiungere il ghiacciaio Fellaria abbiamo preso il sentiero glaciologico creato da Luigi Marson.

Ghiacciaio Fellaria e Rifugio Bignami

Ghiacciaio Fellaria

In circa 2 ore (dal rifugio) siamo arrivati al Ghiacciaio Fellaria a quota 2650 metri.

Ghiacciaio Fellaria e Rifugio Bignami

Ho deciso di far decollare il drone per ammirare questa fragile bellezza dall’alto.

Il ghiacciaio infatti si sta ritirando ad un ritmo folle e purtroppo le future generazioni non avranno la possibilità di ammirarlo.

ghiacciaio fellaria

Per il ritorno abbiamo percorso lo stesso sentiero tornando prima al rifugio e poi al parcheggio.

Scopri altre escursioni in montagna da fare in Valtellina

WhatsApp
Facebook
Telegram
Luca Gherardi

Luca Gherardi

Guida Ambientale Escursionistica AIGAE e Consulente di Digital Marketing

Articoli del blog