Fototrappole e abbandono rifiuti: scopri la normativa italiana

Le fototrappole per la legge italiana sono equiparate ai sistemi di videosorveglianza, per questo motivo rientrano nella normativa sulla protezione dei dati personali.

Fototrappole e abbandono rifiuti: scopri la normativa italiana

Normativa italiana sulle fototrappole

In base alla legge il trattamento di dati personali con sistemi di videosorveglianza è consentito da parte dei soggetti pubblici quando è necessario per adempiere un obbligo legale e quando serve per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri.

Il titolare del trattamento deve sempre rispettare i principi di protezione dei dati tra i quali quelli di «liceità, correttezza e trasparenza» e di «limitazione della conservazione» per un periodo di tempo non eccedente il conseguimento delle finalità del trattamento.

Il Garante ha anche affermato che “l’utilizzo di sistemi di videosorveglianza è lecito se risultano inefficaci o inattuabili altre misure nei casi in cui si intenda monitorare il rispetto delle disposizioni concernenti modalità, tipologia ed orario di deposito dei rifiuti, la cui violazione è sanzionata amministrativamente”.

migliori fototrappole

Requisiti necessari per l’installazione

Come abbiamo visto la normativa è molto chiara, per una corretta installazione il Comune o l’Ente Pubblico deve:

  • adottare un Regolamento comunale sulla videosorveglianza per disciplinare le modalità di trattamento, le finalità della raccolta dei dati e i tempi di conservazione di immagini e filmati
  • scrivere un’informativa sul trattamento dei dati personali da esibire a chiunque la richieda e ne abbia interesse
  • posizionare dei cartelli informativi nella zona monitorata che avvertano chi transita della presenza delle fototrappole.

l cartelli di avviso devono permettere “di riconoscere facilmente le circostanze della sorveglianza, prima di entrare nella zona sorvegliata”.

Tuttavia non è obbligatorio rivelare la posizione esatta della fototrappola.

Fototrappole usate dalla Polizia

Molte fototrappole permettono di trasmettere in diretta le immagini al centro di Comando della Polizia o sugli smartphone degli agenti.

fototrappole usate dalla polizia

La pattuglia che si trova più vicina al luogo indicato può recarsi subito e identificare i responsabili.

Le immagini catturate dalle fototrappole possono essere utilizzate come prove per riconoscere la persona (o la targa del veicolo) responsabile dell’abbandono di rifiuti.

Conclusioni

Spero che tutte queste informazioni ti siano servite per comprendere la normativa italiana.

Bisogna rispettare ogni suo aspetto per non subire pesanti sanzioni amministrative!

Articoli del blog

Contatti